Home-page - Numeri
Presentazione
Sezioni bibliografiche
Comitato scientifico
Contatti e indirizzi
Dépliant e cedola acquisti
Links
20 anni di Semicerchio. Indice 1-34
Norme redazionali e Codice Etico
The Journal
Bibliographical Sections
Advisory Board
Contacts & Address
Saggi e testi online
Poesia angloafricana
Poesia angloindiana
Poesia americana (USA)
Poesia araba
Poesia australiana
Poesia brasiliana
Poesia ceca
Poesia cinese
Poesia classica e medievale
Poesia coreana
Poesia finlandese
Poesia francese
Poesia giapponese
Poesia greca
Poesia inglese
Poesia inglese postcoloniale
Poesia iraniana
Poesia ispano-americana
Poesia italiana
Poesia lituana
Poesia macedone
Poesia portoghese
Poesia russa
Poesia serbo-croata
Poesia olandese
Poesia slovena
Poesia spagnola
Poesia tedesca
Poesia ungherese
Poesia in musica (Canzoni)
Comparatistica & Strumenti
Altre aree linguistiche
Visits since 10 July '98

« indietro

NATASCIA TONELLI, «Per queste orme». Studi sul Canzoniere di Petrarca, Pisa, Pacini, 2016, pp. 248, € 17.


Il libro di Tonelli nasce come riedizione di undici saggi già pubblicati nel ventennio 1994-2014, e opportunamente ricollocati in serie non cronologica di stesura, ma per evidenti legami argomentativi. Anche per questo, ma non solo per questo, il libro presenta una omogeneità e una compattezza veramente rare in simili raccolte di saggi preesistenti. La lunga fedeltà a Petrarca dell’autrice, servita da una esaustiva conoscenza di testi dai classici ai provenzali, e da una notevole perizia filologica, ha infatti manifestamente seguito negli anni due direttrici principali, che adesso la ‘forma libro’ intreccia, mettendole in proficuo rapporto di rispondenze. La prima è un’altra e maggiore ‘forma libro’, cioè l’instancabile lavoro che Petrarca dedicò, per tutta la vita, al raffinamento dei legami interni alla sua opera, e alla collocazione in essa delle singole parti secondo un percorso sempre più vicino all’ideale di una ‘storia’ costruita per luoghi poetici indipendenti. Solo la morte, come si sa, interruppe tale lavoro, e nient’altro possiamo fare noi oggi se non studiare una ‘forma’ potenzialmente inesauribile, che solo il tempo ha reso definitiva. A questa fortunata invenzione del genere ‘Canzoniere’ Tonelli dedica studi incentrati sia sulle parti costitutive del ‘libro’, il suo inizio e la sua fine, sia rivolti a modelli di costruzione poetica in senso ‘materico-narrativo’ che a Petrarca potevano giungere dal passato. Così il primo di questi saggi ci mostra come il codice Vaticano Latino 3195, attraverso le ultimissime correzioni di Petrarca alla numerazione – e quindi alla voluta posizione – degli ultimi componimenti sia passato da ‘bella copia’ di un lavoro (forse) finito a ‘copia di servizio’ di un lavoro (forse) infinito; ma ci mostra anche come, nonostante i ripensamenti, la conclusiva preghiera alla Vergine rimanga sostanzialmente irrelata da ciò che la precede, rendendo alla fine definitive solo le eterne contraddizioni dell’io che hanno fondato la nostra lirica. Successivamente si volge lo sguardo invece ai primi sonetti, e al mito dell’innamoramento ‘nel tempio’, ma è con il densissimo lavoro su Properzio che Tonelli stabilisce un plausibile modello di ‘libro’ amoroso – e di stile elegiaco – che percorre i gradi della deviazione, del pentimento, dell’accettazione di altre vie possibili: giustissimo quindi terminare la raccolta con un saggio sulla Xandra di Landino, che il codice elegiaco rielabora e definitivamente assume, ponendosi terzo fra cotanto ingegno. L’altra direttrice di ricerca del libro di Tonelli, opportunamente intrecciata alla prima, è il particolare rapporto che Petrarca – e dietro di lui la cultura del suo tempo – stabilì con elementi figurativi (il guanto, la mano) e lessicali della poesia provenzale. Qui convince in maniera particolare lo studio sui nomi, da Laura a Fiammetta come Flamenca, ed è soprattutto ammirevole la ricerca compiuta su registri anagrafici e altra documentazione, a stabilire l’inesistenza del nome di persona ‘Laura’ nel mondo del Petrarca: se è vero che tale nome iniziò a diffondersi nella realtà toscana solo ai primi del Cinquecento, ‘colei che sola a me par donna’ altro non fu, al di là della sempre ammissibile esistenza reale di muse ispiratrici, che l’incarnazione di un mito artistico-poetico, non diversamente, appunto, dalla Cinzia di Properzio. Un ultimo cenno allo studio sulle ‘parole’ di Laura: il tema di una approfondita presenza dell’amata post mortem è canonico negli studi su Petrarca, ma Tonelli stringe il rapporto con la Beatrice purgatoriale e prescrittiva, riaprendo anche la questione dell’ingombrante modello dantesco.

(Andrea Matucci)

¬ top of page


Iniziative
9 dicembre 2022
Semicerchio a "Più libri più liberi", Roma

15 ottobre 2022
Hodoeporica al Salon de la Revue di Parigi

19 settembre 2022
Poeti di "Semicerchio" presentano l'antologia ANIMALIA

13 maggio 2022
Carteggio Ripellino-Holan su Semicerchio. Roma 13 maggio

10 maggio 2022
Recensibili 2022

26 ottobre 2021
Nuovo premio ai traduttori di "Semicerchio"

16 ottobre 2021
Immaginare Dante. Università di Siena, 21 ottobre

11 ottobre 2021
La Divina Commedia nelle lingue orientali

8 ottobre 2021
Dante: riletture e traduzioni in lingua romanza. Firenze, Institut Français

21 settembre 2021
HODOEPORICA al Festival "Voci lontane Voci sorelle"

27 agosto 2021
Recensibili 2021

11 giugno 2021
Laboratorio Poesia in prosa

4 giugno 2021
Antologie europee di poesia giovane

28 maggio 2021
Le riviste in tempo di pandemia

28 maggio 2021
De Francesco: Laboratorio di traduzione da poesia barocca

21 maggio 2021
Jhumpa Lahiri intervistata da Antonella Francini

11 maggio 2021
Hodoeporica. Presentazione di "Semicerchio" 63 su Youtube

7 maggio 2021
Jorie Graham a dialogo con la sua traduttrice italiana

23 aprile 2021
La poesia di Franco Buffoni in spagnolo

16 aprile 2021
Filologia della canzone: presentazione di "Like a Rolling Stone" di M.G. Mossa

22 marzo 2021
Scuola aperta di Semicerchio aprile-giugno 2021

28 dicembre 2020
Bandi per collaborazione con Semicerchio e Centro I Deug-Su

20 novembre 2020
Pietro Tripodo Traduttore: presentazione online di Semicerchio 62

19 giugno 2020
Poesia russa: incontro finale del Virtual Lab di Semicerchio

1 giugno 2020
Call for papers: Semicerchio 63 "Gli ospiti del caso"

28 maggio 2020
Seminario di Andrea Sirotti sulla nuova Dickinson

22 maggio 2020
Seminario di Antonella Francini su AMY HEMPEL e LAUREN GROFF

30 aprile 2020
Laboratori digitali della Scuola Semicerchio

28 aprile 2020
Progetto di Riscrittura creativa della lirica trobadorica

8 dicembre 2019
Semicerchio a "Più libri più liberi"

6 dicembre 2019
Laura Pugno alla Scuola di Semicerchio

5 dicembre 2019
Convegno Compalit a Siena

4 dicembre 2019
Addio a Giuseppe Bevilacqua

29 novembre 2019
Maurizio Maggiani alla Scuola di Semicerchio

8 novembre 2019
Laboratorio di poesia: Valerio Magrelli

12 ottobre 2019
Semicerchio e LinguaFranca al Salon de la Revue di Parigi

27 settembre 2019
Reading della Scuola di Scrittura

25 settembre 2019
Ultimi giorni iscrizioni al Corso di scrittura creativa

20 settembre 2019
Incontro con Jorie Graham per l'uscita di "fast" (Garzanti)

19 giugno 2019
Addio ad Armando Gnisci

31 maggio 2019
I'M SO TIRED OF FLORENCE: READING MINA LOY

12 aprile 2019
Incontro con Marco Di Pasquale

28 marzo 2019
Sconti sul doppio Semicerchio-Ecopoetica 2018

27 marzo 2019
Semicerchio al Convegno di Narrazioni Ecologiche-Firenze

24 marzo 2019
Premio Ceppo: Semicerchio e Guccini a Pistoia

15 marzo 2019
Rosaria Lo Russo legge Sexton

6 febbraio 2019
Incontro sulla traduzione poetica -Siena

25 gennaio 2019
Assemblea sociale e nuovi laboratori

14 dicembre 2018
Incontro con Giorgio Falco

8 dicembre 2018
Semicerchio a "Più Libri Più Liberi" Roma

6 dicembre 2018
Semicerchio issue on MIGRATION AND IDENTITY. Call for papers

16 novembre 2018
"Folla delle vene" di Iacuzzi a Semicerchio

12 ottobre 2018
Inaugurazione XXX Corso di Poesia con Franco Buffoni

7 ottobre 2018
Festa della poesia a Montebeni

30 settembre 2018
Laboratorio pubblico di Alessandro Raveggi a Firenze Libro Aperto

23 settembre 2018
Mina Loy-Una rivoluzionaria nella Firenze dei futuristi -Villa Arrivabene

22 settembre 2018
Le Poete al Caffé Letterario

6 settembre 2018
In scadenza le iscrizioni ai corsi di scrittura creativa 2018-19

5 settembre 2018
Verusca Costenaro a L'Ora blu

9 giugno 2018
Semicerchio al Festival di Poesia di Genova

5 giugno 2018
La liberté d'expression à l'épreuve des langues - Paris

26 maggio 2018
Slam-Poetry al PIM-FEST, Rignano

19 maggio 2018
Lingue e dialetti: PIM-FEST a Rosano

17 maggio 2018
PIM-FEST: il programma

8 maggio 2018
Mia Lecomte a Pistoia

2 maggio 2018
Lezioni sulla canzone

» Archivio
 » Presentazione
 » Programmi in corso
 » Corsi precedenti
 » Statuto associazione
 » Scrittori e poeti
 » Blog
 » Forum
 » Audio e video lezioni
 » Materiali didattici
Editore
Pacini Editore
Distributore
PDE
Semicerchio è pubblicata col patrocinio del Dipartimento di Teoria e Documentazione delle Tradizioni Culturali dell'Università di Siena viale Cittadini 33, 52100 Arezzo, tel. +39-0575.926314, fax +39-0575.926312
web design: Gianni Cicali

Semicerchio, piazza Leopoldo 9, 50134 Firenze - tel./fax +39 055 495398