Home-page - Numeri
Presentazione
Sezioni bibliografiche
Comitato scientifico
Contatti e indirizzi
Dépliant e cedola acquisti
Links
20 anni di Semicerchio. Indice 1-34
Norme redazionali e Codice Etico
The Journal
Bibliographical Sections
Advisory Board
Contacts & Address
Saggi e testi online
Poesia angloafricana
Poesia angloindiana
Poesia americana (USA)
Poesia araba
Poesia australiana
Poesia brasiliana
Poesia ceca
Poesia cinese
Poesia classica e medievale
Poesia coreana
Poesia finlandese
Poesia francese
Poesia giapponese
Poesia greca
Poesia inglese
Poesia inglese postcoloniale
Poesia iraniana
Poesia ispano-americana
Poesia italiana
Poesia lituana
Poesia macedone
Poesia portoghese
Poesia russa
Poesia serbo-croata
Poesia olandese
Poesia slovena
Poesia spagnola
Poesia tedesca
Poesia ungherese
Poesia in musica (Canzoni)
Comparatistica & Strumenti
Altre aree linguistiche
Visits since 10 July '98

« indietro

GERRY STEWART

 

Originally from the United States she is a freelance writer, creative writing tutor and editor based in Glasgow, Scotland. Her work has appeared in Apostrophe, Black Mountain Review, Chapman, Cencrastus, Cutting Teeth, Do Dreams Come True? anthology, Edgz (USA), Edinburgh: An Intimate City anthology, Groundswell, Hanging Loose (USA), lichen (Canada), Nerve, The New Writer, New Writing Scotland 19, North Words, Orbis, Other Poetry, Poetry Ireland Review, Poetry Salzburg Review (Austria), Poetry Scotland, Present Poets 2 anthology, Rain Dog, Sepia, Smiths Knoll and Word Jig anthology (USA).

 

 

 

 

A WOMAN ALONE:

AFTER READING ELIZABETH BISHOP

 

She finds balance in maps, small

geographies unwound. Their pliant

contours are translated like an ancient language

when travelled by the simplest means.

 

 

She writes to the hum of mosquitoes

and museums. And now, older,

to paint peeling on the front porch.

She cannot release her birth-accent

wrapped around her like an uncut cord.

 

 

She could tell you of being detained in Brazil

by the unripe fruit of the almond

or a little girl scribbling away in a mining town.

Her voice is a gentle caress around you.

 

 

 

She draws others to her like moths to the moon

or repels them with the same mask.

Her lovers are anonymous in the crackle

of static electricity surrounding her.

 

 

Yet, she remains without connections,

only another exotic story in the pages

of a yellowed National Geographic.

 

 

 

 

 

 

THE MYTH OF THE EXPATRIATE

 

Hemingway’s generation lived with abandon;

in the bull-ring, in the alleys of Paris, on safari.

In a chaotic city they posed for artists

or began affairs with strangers. They relished

poverty, scraping together meals, living on pennies.

They existed on alcohol-nights, coffee-days,

writing with machine-gun energy in cafés

and dingy rooms between lovers and adventures.

 

 

Departure dates lend passion to chance meetings.

Three weeks to discover every inch of a body,

four months to learn a city’s backstreets.

I have worked illegally in restaurants and bars, come

back smelling of stale smoke and burnt meat.

I free myself from the red tape of visas

only to be caught up in unforeseen emotions.

 

 

 

When I lose my sense of direction I return

to my notebooks full of addresses, foreign

phrases, borrowed quotes to retrace my steps.

Home is a furled map I sketch between my passport

stamps, poems and memories of kisses. I chart

the dangerous waters I have chosen to sail

and imagine dragons I have yet to behold.

UNA DONNA SOLA:

DOPO AVER LETTO ELIZABETH BISHOP

 

Trova equilibrio nelle mappe, piccole

geografie srotolate. I loro contorni

pieghevoli tradotti come una lingua antica

se percorsi dai più semplici mezzi.

 

 

Scrive al ronzio di zanzare

e musei. E ora, più vecchia,

allo scrostarsi di vernice nella veranda.

Non può liberare il suo accento natale

che l’avvolge come un cordone non tagliato.

 

 

Potrebbe dirti d’essere trattenuta in Brasile

dal frutto immaturo del mandorlo

o di una bambina che scarabocchia in una città mineraria.

La sua voce è una lieve carezza intorno a te.

 

 

 

Attrae altri a sé come falene alla luna

o li respinge con la stessa maschera.

I suoi amanti sono anonimi nel crepitio

dell’elettricità statica che la circonda.

 

 

Ma rimane senza connessioni,

solo un’altra storia esotica sulle pagine

di un National Geographic ingiallito.

 

 

 

 

 

 

IL MITO DELL’ESPATRIATO

 

La generazione di Hemingway visse con slancio;

nell’arena, nei vicoli di Parigi, nei safari.

Posarono per artisti in una città caotica

o iniziarono amori con stranieri. Gustarono

la povertà, racimolando pasti, vivendo con poco.

Vivevano notti d’alcool e giorni di caffè

scrivendo con energia da mitraglia in bar

e squallide stanze fra amanti e avventure.

 

 

Le date di partenza infondono passione a fortuiti incontri.

Tre settimane per scoprire ogni centimetro d’un corpo,

quattro mesi per imparare le vie periferiche d’una città.

Ho lavorato illegalmente in ristoranti e bar, sono rientrata

odorante di fumo stantio e carne bruciata.

Mi libero dalla burocrazia dei visti

solo per essere presa in emozioni impreviste.

 

 

 

Quando perdo il senso d’orientamento ritorno

ai miei taccuini pieni di indirizzi, frasi

straniere, citazioni prese in prestito per tornare sui miei passi.

Casa è una mappa arrotolata che tratteggio fra i timbri

del mio passaporto, poesie e memorie di baci. Traccio le rotte

sulle acque pericolose che ho scelto di solcare

ed immagino i draghi che devo ancora incontrare.

 


¬ top of page


Iniziative
12 aprile 2019
Incontro con Marco Di Pasquale

28 marzo 2019
Sconti sul doppio Semicerchio-Ecopoetica 2018

27 marzo 2019
Semicerchio al Convegno di Narrazioni Ecologiche-Firenze

24 marzo 2019
Premio Ceppo: Semicerchio e Guccini a Pistoia

15 marzo 2019
Rosaria Lo Russo legge Sexton

6 febbraio 2019
Incontro sulla traduzione poetica -Siena

25 gennaio 2019
Assemblea sociale e nuovi laboratori

14 dicembre 2018
Incontro con Giorgio Falco

8 dicembre 2018
Semicerchio a "Più Libri Più Liberi" Roma

6 dicembre 2018
Semicerchio issue on MIGRATION AND IDENTITY. Call for papers

16 novembre 2018
"Folla delle vene" di Iacuzzi a Semicerchio

12 ottobre 2018
Inaugurazione XXX Corso di Poesia con Franco Buffoni

7 ottobre 2018
Festa della poesia a Montebeni

30 settembre 2018
Laboratorio pubblico di Alessandro Raveggi a Firenze Libro Aperto

23 settembre 2018
Mina Loy-Una rivoluzionaria nella Firenze dei futuristi -Villa Arrivabene

22 settembre 2018
Le Poete al Caffé Letterario

6 settembre 2018
In scadenza le iscrizioni ai corsi di scrittura creativa 2018-19

5 settembre 2018
Verusca Costenaro a L'Ora blu

18 giugno 2018
Libri recensibili per luglio 2018

9 giugno 2018
Semicerchio al Festival di Poesia di Genova

5 giugno 2018
La liberté d'expression à l'épreuve des langues - Paris

26 maggio 2018
Slam-Poetry al PIM-FEST, Rignano

19 maggio 2018
Lingue e dialetti: PIM-FEST a Rosano

17 maggio 2018
PIM-FEST: il programma

8 maggio 2018
Mia Lecomte a Pistoia

4 maggio 2018
Incontro con Stefano Carrai

2 maggio 2018
Lezioni sulla canzone

9 aprile 2018
Scaffai: "Letteratura e Ecologia" al Vieusseux

7 aprile 2018
Reading di poesia guidato da Caterina Bigazzi

5 aprile 2018
Incontro con Eraldo Affinati

3 marzo 2018
La poesia dei nuovi italiani. Con Barbara Serdakowski, in ricordo di Hasan

2 marzo 2018
Incontro con Grazia Verasani - annullato

27 febbraio 2018
Ceppo Internazionale ad André Ughetto - Firenze 27/2 ore 16

2 febbraio 2018
Ricordo di Hasan Atiya al-Nassar-Firenze

23 gennaio 2018
Mostra riviste poesia - Firenze Marucelliana

25 dicembre 2017
Addio ad Hasan Atiya al-Nassar

15 dicembre 2017
Antonella Anedda alla scuola di "Semicerchio"

» Archivio
 » Presentazione
 » Programmi in corso
 » Corsi precedenti
 » Statuto associazione
 » Scrittori e poeti
 » Blog
 » Forum
 » Audio e video lezioni
 » Materiali didattici
Editore
Pacini Editore
Distributore
PDE
Semicerchio è pubblicata col patrocinio del Dipartimento di Teoria e Documentazione delle Tradizioni Culturali dell'Università di Siena viale Cittadini 33, 52100 Arezzo, tel. +39-0575.926314, fax +39-0575.926312
web design: Gianni Cicali

Semicerchio, piazza Leopoldo 9, 50134 Firenze - tel./fax +39 055 495398