Home-page - Numeri
Presentazione
Sezioni bibliografiche
Comitato scientifico
Contatti e indirizzi
Dépliant e cedola acquisti
Links
20 anni di Semicerchio. Indice 1-34
Norme redazionali e Codice Etico
The Journal
Bibliographical Sections
Advisory Board
Contacts & Address
Saggi e testi online
Poesia angloafricana
Poesia angloindiana
Poesia americana (USA)
Poesia araba
Poesia australiana
Poesia brasiliana
Poesia ceca
Poesia cinese
Poesia classica e medievale
Poesia coreana
Poesia finlandese
Poesia francese
Poesia giapponese
Poesia greca
Poesia inglese
Poesia inglese postcoloniale
Poesia iraniana
Poesia ispano-americana
Poesia italiana
Poesia lituana
Poesia macedone
Poesia portoghese
Poesia russa
Poesia serbo-croata
Poesia olandese
Poesia slovena
Poesia spagnola
Poesia tedesca
Poesia ungherese
Poesia in musica (Canzoni)
Comparatistica & Strumenti
Altre aree linguistiche
Visits since 10 July '98

« indietro

Segnalazioni

 

a) Poesia francese

 

Per la collana «Poésie» di Gallimard si segnalano, a cavallo tra il 2002 e il 2003, molte edizioni e riedizioni di rilievo. Ricordiamo, per priorità cronologica, la bella edizione di poesie scelte di Théophile  de Viau, a cura di J.-P. Chauveau (Après m’avoir tant fait mourir, pp. 300, € 6,40), in concomitanza con l’uscita del saggio di F. Rigolot, Poésie et Renaissance (Seuil). La Légende des siècles di Hugo è riproposta a cura di A. Laster, con prefazione di C. Roy mentre, in ambito novecentesco, Le Fou d’Elsa di Aragon, uscito per la prima volta nel 1963 per la famosa «Collection Blanche» di Gallimard, è ripresentato nella collana in questione (ottobre 2002). Il notissimo Marteau sans maître di R. Char (1934) è offerto in una nuova edizione di M.-C. Char, con una postfazione di Y. Battistini. Di Catherine Pozzi Claire Paulhan cura, insieme a L. Joseph, l’opera poetica, raccolta sotto il titolo (ispirato al primo componimento) Très haut amour et autres textes, cui si aggiungono traduzioni e pagine del suo Journal 1913-14 (novembre 2002). Dopo Plupart du temps e Main d’oeuvre, la stessa collana propone, di P. Reverdy, Sable mouvant (prima edizione 1966, illustrata da Picasso), La Liberté des mers (1959, illustrata da Braque) e Ode à Picasso, seguiti da Cette émotion appelée poésie, uno dei testi più illuminanti che siano mai stati scritti sulla poetica novecentesca (gennaio 2003). Di particolare rilievo una nuova edizione, a cura di C. Boulbès e con prefazione di B. Noël, delle poesie, poco note al grande pubblico, di uno dei maggiori esponenti del surrealismo pittorico, Picabia (ed. Mémoire du livre, pp. 394, € 29,00). Una nuova edizione di Pour en finir avec le jugement dernier di Artaud (opera uscita nel 1948 dopo una censura radiofonica e già pubblicata da Gallimard nel 1974) è riproposta a cura di E. Grossman (maggio 2003) mentre Eros énergumène di D. Roche, già uscito da Seuil nel 1968, è riedito per la collana poetica di Gallimard. In ambito contemporaneo, l’ultimissima produzione di Guillevic è finalmente uscita dalla stessa Gallimard (Quotidiennes, pp. 170, € 13,50) mentre J. Roubaud pubblica, dopo Quelque chose  oir (Gallimard, pp. 158, € 3,96) la quinta parte della sua singolare autobiografia poetica, che segue Poésie del 2000 (La Bibliothèque de Warburg. Version mixte, Seuil, pp. 314,  19,50). In concomitanza con un numero speciale di «Europe» dedicato a G. Roud Jaccottet presenta, del poeta svizzero suo conterraneo scomparso nel 1976, una silloge dal titolo Air de la solitude et autres textes. Oltre alla traduzione e presentazione, accanto a C. Atlan, dei testi che compongono la silloge: Haiku, anthologie du poème court japonais (pp. 240, € 5,45) Zeno Bianu propone, sempre per la stessa collana di Gallimard, un’antologia della produzione dei «Poètes du Grand Jeu» seguaci di Rimbaud (Meyrat, Vailland, Daumal, Gilbert-Lecomte; Les poètes du Grand Jeu, pp. 410, € 8,60) mentre si ricorderà, dello stesso Bianu, la recentissima uscita (marzo 2003) di una raccolta poetica dal titolo: Le Battement du monde, pubblicata invece presso Lettres Vives (pp. 46, € 12,00). G.-E. Clancier presenta due raccolte, una da Gallimard (Contre- Chants, pp. 184, € 16,76) e un’altra per le Ed. du Rocher (Le passant de Vérone, pp. 176,  13,56), mentre J.-C. Pinson propone, presso Champ Vallon, Fado (pp. 140, € 12,20). Segnaliano, altresì, due raccolte di C. Esteban, una da Gallimard (Morceaux de ciel, presque rien, pp. 192, € 11,43) ed una da Farrago (Etranger devant la porte, 2 voll., pp. 96 ciascuno, € 14,63), nonché due sillogi di A. Dreyfus per Flammarion (Quelques branches vivantes e Les compagnies silencieuses, pp. 86,  13,00 e pp. 120, € 14,50), cui si aggiunge quella di H. Sanguinetti (D’ici, ce berceau, pp. 96,13,50). Il nizzardo X. Bordes presenta, per Gallimard, A jamais, la lumière (pp. 290, € 19,95), mentre di F. Venaille presso l’editore Obsidiane pubblica Tragique (pp. 168, € 16,76). Vivacissimo il Diogène di R. Sabatier (Albin Michel, pp. 498, € 21,34) mentre un nuovo Spleen de Paris è quello di M. Deguy, che medita in prosa sulla poesia ‘metropolitana’ (Galiléee, pp. 56, € 12,96). La collana «Poésie» pubblica, del drammaturgo V. Novarina, Le Drame de la vie, con una prefazione di Ph. Sollers, mentre Ph. Jaccottet è riproposto con A travers un verger, seguito da Cahier de verdure e Après beaucoup d’années (opere già pubblicate nella «Collection Blanche»). È attesa, nel giugno 2003, l’uscita della nuova edizione in «Poésie» delle Planches Courbes di Bonnefoy, pubblicata nel 2002 (Mercure de France, pp. 136,12,50) accanto a Le coeurespace, testo riproposto in due versioni scritte rispettivamente nel 1945 e nel 1961 (Farrago-Léo Scheer, pp. 60,13,72). L’editore Le Corridor bleu rende omaggio, con la prima di una serie di uscite, a L.-F- Delisse, autore vissuto in gran parte nel Niger e vicino a R. Char, che torna a pubblicare una raccolta sotto l’egida di uno dei più noti calembours (Aile, elle, pp. 200,14,00). G. Titus-Carmel, cui è dedicata nel giugno 2003 una mostra a Poitiers, pubblica due raccolte: Ici rien n’est présent (Champ Vallon, pp. 154, € 14,00) e Epars (Le Temps qu’il fait, pp. 308,25,00), mentre B. Vargaftig esce di nuovo con Comme respirer (Obsidiane, pp. 76,13,00). Jean Grosjean torna con Les parvis (Gallimard, pp. 110,11,50) e Lydie Dattas con Le livre des anges (Gallimard, pp. 162, € 14,50), mentre J. Bastaire si ripropone con Noces Vives (Arfuyen, pp. 72,11,50). Una nuova raccolta, con testi in gran parte inediti (alcuni già pubblicati in rivista) scritti tra il 1995 e il 2002, è quella di P. D. Angelini, il cui Pétri de sons (dedicata alla musica) fa eco alla sua precedente Pétri de temps (Saint Germain-des- rés, 2002). Di R.Graziani, poeta trentenne, Fata Morgana pubblica (marzo 2003) la seconda raccolta dopo Amor Fati (Mues indigènes, pp. 52, € 10,00), mentre l’editore limusino Rougerie propone, di J.-F. Mathé, Le Ciel passant (pp. 98,  14,00) raccolta che ha conseguito, nel 2002, il premio Kowalski. Con il Traité du vertige, La Différence propone una quarta raccolta (riunita alle tre precedenti già pubblicate) di Y. Mabin Chennevière (pp. 462, € 20,00) e, con Rituel d’emportement, un’antologia poetica di M.-C. Bancquart, comprendente testi scritti tra il 1969 e il 2001 (pp. 412,28,50) mentre l’altro grande editore parigino di poesia, Obsidiane, presenta, di J.-M. Perret, Grande Liberté de l’air au-dessus du fleuve (pp. 60, € 11,00). Infinis Brefs avec leurs ombres è la quinta raccolta di Ph. Delaveau, pubblicata da Gallimard (pp. 186, € 18,00). Di Andrée Chédid escono, con l’occasione dell’ultimo «Printemps des Poètes» (marzo 2003), i Rythmes da Gallimard (pp. 124, € 12,00) e, contemporaneamente, nuove raccolte di Ch. Prigent (Presque tout, POL, pp. 432, € 23,00), M. Messagier (Géologie historique et autres poèmes, Christian Bourgois, pp. 266, € 19,00), P. de Roux (Allers et retours, Le Temps qu’il fait, pp. 206, € 17,00), V. Rouzeau (Va où, Le temps qu’il fait, pp. 124,  14,00). La vague sonnettiste annovera un nuovo rappresentante nella poesia scatologica di C. Le Petit, atta a smascherare ludicamente le ipocrisie della civitas (Sonnets luxurieux e La Chronique scandaleuse, Urdla, pp. 98, € 18,00). Presso l’editore Champ Vallon J. Stéfan rievoca ‘poeticamente’ (e ironicamente) le Oraisons funèbres di Bossuet, associando varie forme di scrittura: frammenti, novelle brevi, testi poetici (Oraisons funestes, pp. 110,12,00). Per la raffinata collezione «Encres Blanches» delle edizioni Encres Vives diretta da M. Cosem si ricorderanno un testo di Ch. Danjou (Eloge d’une absence verte, n. 76, 6,  10,00) ed uno di J.-C. Villain (Marchand d’épices, n. 59, € 6,10), al quale è dedicato anche, nel 2003, un numero speciale (Spécial Jean-Claude Villain, «Encres vives» n. 294, février 2003, 6, € 10,00). In ambito critico, è un ulteriore tentativo di orientamento all’interno del panorama della poesia contemporanea quello, diretto da G. Daniel, che ha per titolo Poétiques & Poésies contemporaines (Le Temps qu’il fait, pp. 380, € 29,00), dove si torna a distinguere tradizione («néolyrisme») e avanguardia testualista («littéralisme»), mentre le Presses de l’Université de Paris-Sorbonne presentano, in coedizione con Schena, gli atti di un convegno tenutosi a Bari nel gennaio 2002 a cura di G. Dotoli (Où va la poésie française au début du IIIe millénaire?, pp. 178, 10,00). J.-C. Pinson, filosofo e poeta, propone una riflessione sulla poesia che fa seguito al suo precedente Habiter en poète (Champ Vallon) con il saggio: Sentimentale et naïve (Champ Vallon, pp. 278, € 23,50) dove tratta, in particolare, dell’opera di J. Stefan, D. Fourcade e P. Michon cercando di tracciare, com’egli scrive, un’etica della poesia, ovvero una «poéthique». Sempre in occasione del «Printemps des poètes» 2003 l’editore Seghers rilancia, in una nuova versione accanto alla riedizione dei vecchi esemplari, la storica collana «Poètes d’aujourd’hui» («Poésie d’abord») con il sostegno del Centre National de Documentation Pédagogique (CNDP), che debutta con un saggio di C. Layet su du Bouchet (pp. 252,  18,30), seguito da uno di B. Marcadé su Lautréamont. Lo stesso CNDP promuove anche, in concomitanza con la «Semaine de la Francophonie » (marzo 2003), tre antologie poetiche: Poèmes à dire la francophonie, presentate da N. Brossard (CNDP/Le Castor astral, 9,00), Un certain accent, Anthologie de poésie contemporaine, a cura di B. Noël (CNDP/L’Atelier des brisants, € 8,00) e Poèmes à dire, Une anthologie de poésie contemporaine francophone, a cura di Z. Bianu (Gallimard/CNDP, € 7,95). Una interessante raccolta di saggi (su Reverdy, Apollinaire, Breton e Desnos) è quello di E.-A. Hubert (Circonstances de la poésie, Klincksieck, pp. 436,  27, € 44,00), mentre Meschonnic, contemporaneamente alla traduzione dei Salmi (Gloires, Desclée de Brouwer, 2002), propone una Célébration de la poésie (Verdier, pp. 266,  19,10). Oltre ad una raccolta (Chutes de pluie fine, Mercure de France, pp. 192,15,50), J.-M. Maulpoix propone, con Le poète perplexe (José Corti, pp. 376, € 18,00), una nuova riflessione sul lirismo in poesia che fa seguito a La Voix d’Orphée (Corti, 1989). Si ricorderà, per concludere, la recentissima uscita (maggio 2003) di un colossale saggio sulla poesia di D. de Villepin, attuale Ministro degli Affari Esteri francese, dal titolo Eloge des voleurs de feu, nel quale egli racchiude anni di ‘segrete’ meditazioni sulla poesia francese, da Villon a Bonnefoy (Gallimard, pp. 824, € 25,50), mentre si ricorderà la lodevole iniziativa dell’ADPF («Association pour la diffusion de la pensée française» dello stesso Ministero), in direzione della diffusione della poesia contemporanea, con opuscoli annuali (Des poètes français contemporains), uno dei quali (2001) è a cura di M. Deguy, R. Davrey e H. Kaddour (versioni inglese e spagnolo del testo; € 12,20). Corredati di bibliografie e indirizzi degli editori, questi opuscoli costituiscono un validissimo strumento di consultazione.

 

b) Traduzioni

 

Tradotta dall’occitanico da F. Voilley, con introduzione di B. Manciet esce, grazie all’iniziativa dell’Associazione «Les Amis de Michel Miniussi», una raccolta inedita del raffinatissimo poeta scomparso in giovane età (Montpeyroux, Jorn/Les Amis de Michel Miniussi, pp. 48,   11,00).

Per la collana «Poésie» di Gallimard si segnalano: Le Monde terrible di A. Blok, nella traduzione di P. Léon e Et comme disait le Gabier di Alvaro Mutis, nella traduzione di F. Maspero, nonché gli Chants de Mihyar le Damascène di Adonis, seguito da Singuliers e preceduto dallo studio critico «L’espace d’Adonis» di Guillevic. La traduzione dall’arabo è di A. W. Minkowski e J. Berque. Walt Whitman è presentato e tradotto dal poeta J. Darras che, con la nuova versione di Feuilles d’herbe, fa seguito alla nota traduzione di V. Larbaud del 1918. Di particolare rilevanza, se non altro per i dibattiti che hanno sollevato, sono le traduzioni di Meschonnic dei Salmi (Gloires) e della Genesi (Au Commencement, Desclée de Brouwer), che si propongono come traduzioni ‘poetico-estetiche’ e non confessionali. Tra le sillogi, ricordiamo l’ Anthologie de la poésie thèque contemporaine, nella traduzione di P. Kral (Gallimard, coll. «Poésie», pp. 380, 4,50), Haiku (anthologie du poème court japonais), sempre a cura di P. Kral e per la stessa collana (pp. 240, 5,45).

 

Tra le traduzioni italiane di opere francesi menzioniamo quella delle Requêtes di Pierre Oster a cura di A. Marchetti (Richieste, Genova, Marietti, 2002, pp. 84,12,00) nonché quella, a cura dello stesso Marchetti, di Maintenance di M. Deguy (Manutenzione, Bologna, Il Capitello del Sole, 2001, pp. 38, € 6,20). Di B. Noël F. Scotto traduce Le Syndrome de Gramsci del 1994 (La Sindrome di Gramsci, introduzione di D. Bisutti, Lecce, Manni, 2001, pp. 91,11,36) nonché, sotto il titolo La pioggia d’estate (Ed. del Bradipo, Ascoli Piceno, 2001), diversi scritti di Bonnefoy (La pluie d’été; Il pleut, sur le ravin; La voix lointaine).

 

Tra le bellissime edizioni plurilingue di En Forêt/Verlag Im Wald (www.verlagimwald.de), ricordiamo Légende de Zakhor/Leggenda di Zakhor/Legende vom Andern di Pierre Autin- renier, con originale francese e tedesco dell’autore e versione italiana di F. Scotto (2002). L’opera è suddivisa in 10 fogli separati, recanti ciascuno uno scritto nelle tre versioni. Altrettanto raffinata è quella quadrilingue di L. Grisel, nell’originale francese La nasse con tre versioni tedesco-italiano-inglese: Die Reuse/La nassa/The fishtrap, a cura di R. Fischer, F. Scotto e C. Corman (2002, pp. 70,  14,00).


¬ top of page


Iniziative
6 settembre 2018
Aperte le iscrizioni ai corsi di scrittura creativa 2018-19

5 settembre 2018
Verusca Costenaro a L'Ora blu

18 giugno 2018
Libri recensibili per luglio 2018

9 giugno 2018
Semicerchio al Festival di Poesia di Genova

5 giugno 2018
La liberté d'expression à l'épreuve des langues - Paris

26 maggio 2018
Slam-Poetry al PIM-FEST, Rignano

19 maggio 2018
Lingue e dialetti: PIM-FEST a Rosano

17 maggio 2018
PIM-FEST: il programma

8 maggio 2018
Mia Lecomte a Pistoia

4 maggio 2018
Incontro con Stefano Carrai

2 maggio 2018
Lezioni sulla canzone

9 aprile 2018
Scaffai: "Letteratura e Ecologia" al Vieusseux

7 aprile 2018
Reading di poesia guidato da Caterina Bigazzi

5 aprile 2018
Incontro con Eraldo Affinati

3 marzo 2018
La poesia dei nuovi italiani. Con Barbara Serdakowski, in ricordo di Hasan

2 marzo 2018
Incontro con Grazia Verasani - annullato

27 febbraio 2018
Ceppo Internazionale ad André Ughetto - Firenze 27/2 ore 16

2 febbraio 2018
Ricordo di Hasan Atiya al-Nassar-Firenze

23 gennaio 2018
Mostra riviste poesia - Firenze Marucelliana

25 dicembre 2017
Addio ad Hasan Atiya al-Nassar

15 dicembre 2017
Antonella Anedda alla scuola di "Semicerchio"

8 dicembre 2017
Semicerchio a Più Libri più Liberi

30 settembre 2017
Lettura per i 30 anni di Semicerchio

1 settembre 2017
Iscrizioni Scuola di scrittura creativa

30 agosto 2017
Festival di Poesia "Voci lontane voci sorelle" - Firenze, 30/8-6/10

25 maggio 2017
In memoria di Max Chiamenti

10 marzo 2017
La Compagnia delle poete alla scuola di Semicerchio

1 marzo 2017
30 anni di SC: lectio di Jesper Svenbro a Siena

28 febbraio 2017
30 anni di SC: dibattito sulla post-poesia a Siena

11 febbraio 2017
Ricordo di Gabriella Maleti

10 febbraio 2017
Maurizio Cucchi alla Scuola di Semicerchio

31 gennaio 2017
Volumi in recensione 2017: call for reviews

27 gennaio 2017
Antonio Moresco alla Scuola di Semicerchio

24 dicembre 2016
Bando del Premio di poesia Achmadoulina

10 dicembre 2016
Semicerchio su Bob Dylan alla Fiera di Roma

9 dicembre 2016
Incontro con Stefano Dal Bianco

25 novembre 2016
Letteratura e cinema: incontro con Massimo Gaudioso

18 novembre 2016
Incontro con Wu Ming 2 alla Scuola di Scrittura Creativa

1 novembre 2016
Addio a Remo Ceserani

13 ottobre 2016
Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan

9 settembre 2016
Presentazione di "The Mechanic Reader" a Venezia

1 luglio 2016
La poesia italiana in prospettiva plurilingue - Paris 1 luglio 2016

10 giugno 2016
Lettura della Scuola Semicerchio alle Oblate

22 aprile 2016
Corso di sceneggiatura di film letterari

18 aprile 2016
Incontri e Agguati. Per Milo De Angelis

25 febbraio 2016
Incontro con SERGEJ ZAV’JALOV - Premio Bigongiari

11 dicembre 2015
Incontro con Nicola Lagioia

4 dicembre 2015
Incontro col narratore Giorgio Vasta

27 novembre 2015
Incontro con Alessandro Fo

13 novembre 2015
Incontro con Sauro Albisani

24 settembre 2015
La Cucina Poetica di Semicerchio a Siena

22 maggio 2014
25 anni di Scuola di Scrittura Creativa - i video

» Archivio
 » Presentazione
 » Programmi in corso
 » Corsi precedenti
 » Statuto associazione
 » Scrittori e poeti
 » Blog
 » Forum
 » Audio e video lezioni
 » Materiali didattici
Editore
Pacini Editore
Distributore
PDE
Semicerchio è pubblicata col patrocinio del Dipartimento di Teoria e Documentazione delle Tradizioni Culturali dell'Università di Siena viale Cittadini 33, 52100 Arezzo, tel. +39-0575.926314, fax +39-0575.926312
web design: Gianni Cicali

Semicerchio, piazza Leopoldo 9, 50134 Firenze - tel./fax +39 055 495398