Home-page - Numeri
Presentazione
Sezioni bibliografiche
Comitato scientifico
Contatti e indirizzi
Dépliant e cedola acquisti
Links
20 anni di Semicerchio. Indice 1-34
Norme redazionali e Codice Etico
The Journal
Bibliographical Sections
Advisory Board
Contacts & Address
Saggi e testi online
Poesia angloafricana
Poesia angloindiana
Poesia americana (USA)
Poesia araba
Poesia australiana
Poesia brasiliana
Poesia ceca
Poesia cinese
Poesia classica e medievale
Poesia coreana
Poesia finlandese
Poesia francese
Poesia giapponese
Poesia greca
Poesia inglese
Poesia inglese postcoloniale
Poesia iraniana
Poesia ispano-americana
Poesia italiana
Poesia lituana
Poesia macedone
Poesia portoghese
Poesia russa
Poesia serbo-croata
Poesia olandese
Poesia slovena
Poesia spagnola
Poesia tedesca
Poesia ungherese
Poesia in musica (Canzoni)
Comparatistica & Strumenti
Altre aree linguistiche
Visits since 10 July '98

« indietro

Comune di Firenze, Assessorato alla cultura, Archivio Giovani Artisti, Nodo Sottile 3, Milano, Crocetti 2003, pp. 141, 12,50.

 

Dopo le prime esplorazioni limitate alla scena fiorentina, con questo terzo volume il progetto ideato da Vittorio Biagini e Andrea Sirotti si affianca a pieno titolo ad altre imprese di ricerca e promozione di giovani poeti su scala nazionale. Schivando la tentazione di farsi curatori/cercatori di poetiche prêtes à porter ed evitando anche soltanto di assumere un limite anagrafico basso come criterio di poetica in sé (la selezione accoglie scrittori ampiamente trentenni), lo spirito dell’insieme è poi ‘fermato’ dalla prefazione di Andrea Cortellessa, attentissimo a isolare, sulla soglia del giudizio, gli elementi di migliore potenzialità di questi testi. Alcuni dei quattordici antologizzati hanno già ricevuto l’attenzione dei critici e fanno figura di veterani: Paolo Maccari, per un itinerario fortemente originale che nasce invece da una posizione di ‘nicchia’ dall’interno della tradizione del Novecento, Massimo Sannelli, per le sue ricerche intorno a un nuovo stile, dove la densità della ragione è ‘tagliata’ musicalmente al vaglio delle scritture ‘bianche’, e Marco Simonelli, che combina una vena modernamente espressionista a uno sguardo del fuori e del sé nei termini di una stessa autoscopia. Accanto a questi si segnalano particolarmente le poesie di Elio Talon, per la commistione originale di unitaliano  percorso da venature regionali e del dialetto veneto, nel segno di Heaney, quasi ritrovando in quelle torbiere altro che i consueti registri naturali ‘melodicogiustinianeo’ e ‘rustico-ruzantiano’; Italo Testa, per l’accumulo dei simboli secondo una progressione visionaria che è insieme immersione in un mondo di immagini sfasate rispetto alla fenomenologia solita delle ‘cose in sé’ supposte attendere ‘redenzione’ letteraria dal poeta; Eleonora Pinzuti, per le lievi incisioni glottografematiche praticate su un tessuto linguistico percorso da astratti, misurati, furori («quantunche ’l tempo ne costringa e sproni»), la lirica perfetta di Maria Teresa Zuccaro. Menzione infine, spartendo  tra dominante ‘spontanea’ della voce/ sguardo e apporto letterario, per Greta Grana, Claudio Suzzi, Filippo Landini e Alessandro Raveggi.

 

Fabio Zinelli

 

MARIO FRESA, Liaison, Introduzione di Maurizio Cucchi, Salerno, Plectica Editrice (casella postale 146, 84100 Salerno, plectica@tiscalinet.it) 2002, pp. 55,5,00.

 

Colpisce in questa raccoltina di esordio – Fresa è nato nel 1973 – la freschezza delle immagini («m’infilo nel muro scolorente, / nello stupendo gergo / delle piogge...», «le fragranze delle mai scritte rose»,) in un tessuto lirico che è invece quello proprio di una linea lirica che, pure filtrata da molti ‘poeti giovani’ secondo moderne, non invasive sonorità high tech, si può ancora tranquillamente definire ‘neoespressionista’ («Mi perdo le gambe », «le mani interrotte nella sabbia», «l’urto / nelle tasche», «una pioggia d’unghie »). La prosodia pulsante attorno al crescere dell’eros, segue alternativamente in forma di verso e di prosa, le vicende diaristiche del desiderio. Diaristiche però solo per scansione, non per trite corde narrative: il racconto degli eventi è nella concatenazione creata dal sentimento dell’attesa che in maniera del tutto convincente spinge il lettore e il poeta dal consumarsi di un frammento erotico all’altro. Finché, secondo natura, il libro si chiude lasciando quel gusto, leggero, di frustrazione che spinga a nuovi adempimenti. Contro l’ineluttabilità del chiuso meccanismo, la felicità è comunque già, ariosamente, musicalmente, all’opera: «Eravamo un suadente / polso, acuto: / e verso sera, / la voce granulosa / era nel soffio cocente / dell’asciugarsi, / era tutta smarrita / nella partenza».

 

Fabio Zinelli

 

 


¬ top of page


Iniziative
5 dicembre 2019
Convegno Compalit a Siena

12 ottobre 2019
Semicerchio e LinguaFranca al Salon de la Revue di Parigi

27 settembre 2019
Reading della Scuola di Scrittura

25 settembre 2019
Ultimi giorni iscrizioni al Corso di scrittura creativa

20 settembre 2019
Incontro con Jorie Graham per l'uscita di "fast" (Garzanti)

19 giugno 2019
Addio ad Armando Gnisci

31 maggio 2019
I'M SO TIRED OF FLORENCE: READING MINA LOY

12 aprile 2019
Incontro con Marco Di Pasquale

28 marzo 2019
Sconti sul doppio Semicerchio-Ecopoetica 2018

27 marzo 2019
Semicerchio al Convegno di Narrazioni Ecologiche-Firenze

24 marzo 2019
Premio Ceppo: Semicerchio e Guccini a Pistoia

15 marzo 2019
Rosaria Lo Russo legge Sexton

6 febbraio 2019
Incontro sulla traduzione poetica -Siena

25 gennaio 2019
Assemblea sociale e nuovi laboratori

14 dicembre 2018
Incontro con Giorgio Falco

8 dicembre 2018
Semicerchio a "Più Libri Più Liberi" Roma

6 dicembre 2018
Semicerchio issue on MIGRATION AND IDENTITY. Call for papers

16 novembre 2018
"Folla delle vene" di Iacuzzi a Semicerchio

12 ottobre 2018
Inaugurazione XXX Corso di Poesia con Franco Buffoni

7 ottobre 2018
Festa della poesia a Montebeni

30 settembre 2018
Laboratorio pubblico di Alessandro Raveggi a Firenze Libro Aperto

23 settembre 2018
Mina Loy-Una rivoluzionaria nella Firenze dei futuristi -Villa Arrivabene

22 settembre 2018
Le Poete al Caffé Letterario

6 settembre 2018
In scadenza le iscrizioni ai corsi di scrittura creativa 2018-19

5 settembre 2018
Verusca Costenaro a L'Ora blu

18 giugno 2018
Libri recensibili per luglio 2018

9 giugno 2018
Semicerchio al Festival di Poesia di Genova

5 giugno 2018
La liberté d'expression à l'épreuve des langues - Paris

26 maggio 2018
Slam-Poetry al PIM-FEST, Rignano

19 maggio 2018
Lingue e dialetti: PIM-FEST a Rosano

17 maggio 2018
PIM-FEST: il programma

8 maggio 2018
Mia Lecomte a Pistoia

4 maggio 2018
Incontro con Stefano Carrai

2 maggio 2018
Lezioni sulla canzone

9 aprile 2018
Scaffai: "Letteratura e Ecologia" al Vieusseux

7 aprile 2018
Reading di poesia guidato da Caterina Bigazzi

5 aprile 2018
Incontro con Eraldo Affinati

3 marzo 2018
La poesia dei nuovi italiani. Con Barbara Serdakowski, in ricordo di Hasan

2 marzo 2018
Incontro con Grazia Verasani - annullato

27 febbraio 2018
Ceppo Internazionale ad André Ughetto - Firenze 27/2 ore 16

2 febbraio 2018
Ricordo di Hasan Atiya al-Nassar-Firenze

23 gennaio 2018
Mostra riviste poesia - Firenze Marucelliana

25 dicembre 2017
Addio ad Hasan Atiya al-Nassar

15 dicembre 2017
Antonella Anedda alla scuola di "Semicerchio"

» Archivio
 » Presentazione
 » Programmi in corso
 » Corsi precedenti
 » Statuto associazione
 » Scrittori e poeti
 » Blog
 » Forum
 » Audio e video lezioni
 » Materiali didattici
Editore
Pacini Editore
Distributore
PDE
Semicerchio è pubblicata col patrocinio del Dipartimento di Teoria e Documentazione delle Tradizioni Culturali dell'Università di Siena viale Cittadini 33, 52100 Arezzo, tel. +39-0575.926314, fax +39-0575.926312
web design: Gianni Cicali

Semicerchio, piazza Leopoldo 9, 50134 Firenze - tel./fax +39 055 495398