Home-page - Numeri
Presentazione
Sezioni bibliografiche
Comitato scientifico
Contatti e indirizzi
Dépliant e cedola acquisti
Links
20 anni di Semicerchio. Indice 1-34
Norme redazionali e Codice Etico
The Journal
Bibliographical Sections
Advisory Board
Contacts & Address
Saggi e testi online
Poesia angloafricana
Poesia angloindiana
Poesia americana (USA)
Poesia araba
Poesia australiana
Poesia brasiliana
Poesia ceca
Poesia cinese
Poesia classica e medievale
Poesia coreana
Poesia finlandese
Poesia francese
Poesia giapponese
Poesia greca
Poesia inglese
Poesia inglese postcoloniale
Poesia iraniana
Poesia ispano-americana
Poesia italiana
Poesia lituana
Poesia macedone
Poesia portoghese
Poesia russa
Poesia serbo-croata
Poesia olandese
Poesia slovena
Poesia spagnola
Poesia tedesca
Poesia ungherese
Poesia in musica (Canzoni)
Comparatistica & Strumenti
Altre aree linguistiche
Visits since 10 July '98

« indietro

CLAUDIO COSI–FEDERICA IVALDI, Fabrizio De André: Cantastorie fra parole e musica, Roma, Carocci, 2011, pp. 215, € 18,50.

 

Nel discorso costitutivo della canzone d’autore, Fabrizio De André costituisce un personaggio predominante. La sua vita personale e professionale di cantautore è l’argomento generale di vari libri (per esempio, Vita di Fabrizio De André di Luigi Viva e Fabrizio De André: Amico fragile di Cesare G. Romana), così come, più in particolare, la sua abilità di paroliere/poeta (si veda al riguardo Belin, sei sicuro? Storia e canzoni di Fabrizio De André di Riccardo Bertoncelli). Diverse pubblicazioni critiche e tesi accademiche si incentrano sulle sue canzoni e gli sforzi del Centro Studi Fabrizio de André presso l’Università di Siena (che contribuisce anche al volume attuale) sottolineano l’importanza e l’influenza culturale di De André nella società italiana contemporanea. La presente pubblicazione costituisce un contributo proficuo ma anche uno sviluppo importante in questo campo di studi (e potrà diventare un’utile risorsa per docenti, studenti e ricercatori che lavorano su De André e, più in generale, nell’ambito dei Popular Music Studies).

L’appartenenza del volume alla serie «La canzone d’autore fra musica e poesia» ci rivela molto dello scopo complessivo della ricerca. Anzi, la prefazione del direttore della serie, Stefano La Via, spiega che tali volumi puntano a «rivalutare e affrontare criticamente il genere aperto e flessibile della “canzone d’autore”». Cosi e Ivaldi mirano, conseguentemente, a mettere in dubbio quelle idee preconcette su De André che lo vorrebbero più intellettuale o poeta che non musicista. L’attenzione del lettore viene invece portata sulla duplice natura dell’opera di De André, attraverso l’analisi delle interazioni fra le parole e la musica; emerge dunque una nuova percezione del De André cantautore.

Il libro è diviso in sette capitoli che sono stati scritti tutti congiuntamente da Cosi e Ivaldi. Il capitolo iniziale fornisce un panorama breve dei modi diversi in cui il personaggio di ‘De André, cantautore’ è costruito dal discorso costituivo della canzone d’autore. Gli autori sottolineano le contraddizioni intrinseche alle definizioni, o piuttosto ai miti, solitamente associati alla figura di De André: poeta, musicista, trovatore, cantastorie, collaboratore, esecutore ecc. (senza però, ed è forse un limite del saggio, analizzare nel dettaglio queste diverse declinazioni del ‘personaggio De André’). La conclusione del capitolo introduttivo è che, per quanto riguarda le canzoni, «chi trasmette il messaggio resta sempre, comunque, De André»; il che significa che è possibile identificare nell’opera intera una visione del mondo che resta sempre autoriale. Questa visione è l’argomento del secondo capitolo, in cui Cosi e Ivaldi delineano si soffermano sui contenuti delle canzoni di De André: si fa riferimento, in particolare, ai ‘miserabili’, cioè quelle figure di diseredati ed emarginati cui sono dedicate molte sue canzoni.

Se i primi due capitoli mostrano un impianto più tradizionale e si inseriscono in quel filone di studi cui si è fatto cenno, le parti successive del volume hanno un taglio più innovativo, grazie a un’analisi attenta dei testi condotta in modo diacronico, cioè basandosi su esempi tratti dalle diverse fasi della carriera del cantautore (a questo scopo, Cosi e Ivaldi forniscono anche un’introduzione ad ogni album scelto a campione dei diversi periodi). Nella fattispecie, il terzo capitolo si concentra sul periodo fra 1960 e 1968, e analizza Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers e La guerra di Piero; il quarto prende come esempi Cantico dei drogati, Il sogno di Maria e Dormono sulla collina dagli album a tema degli anni 1968-73; Amico fragile e Rimini sono gli esempi del ‘nuovo stile’ degli anni 1974-78 (capitolo quinto), mentre Fiume Sand Creek e Sidun esemplificano il periodo 1981-1984 (capitolo sesto). Nell’ultimo capitolo, gli autori analizzano La domenica delle salme e Disamistade,degli anni Novanta.

 La conclusione cui si giunge è che, se non è mai stata messa in dubbio la «piena autorialità» di De André «nella composizione poetica, è forse giunto il momento di riconoscere al cantastorie una piena volontà autoriale anche sul piano musicale» (p. 191). Ciò significa che, nonostante le collaborazioni e i cambiamenti conosciuti nel tempo, De André è sempre riuscito a scrivere canzoni alla «maniera De André» grazie alle scelte delle parole e della musica.

 

(Rachel Haworth)


¬ top of page


Iniziative
14 dicembre 2018
Incontro con Giorgio Falco

8 dicembre 2018
Semicerchio a "Più Libri Più Liberi" Roma

6 dicembre 2018
Semicerchio issue on MIGRATION AND IDENTITY. Call for papers

16 novembre 2018
"Folla delle vene" di Iacuzzi a Semicerchio

12 ottobre 2018
Inaugurazione XXX Corso di Poesia con Franco Buffoni

7 ottobre 2018
Festa della poesia a Montebeni

30 settembre 2018
Laboratorio pubblico di Alessandro Raveggi a Firenze Libro Aperto

23 settembre 2018
Mina Loy-Una rivoluzionaria nella Firenze dei futuristi -Villa Arrivabene

22 settembre 2018
Le Poete al Caffé Letterario

6 settembre 2018
In scadenza le iscrizioni ai corsi di scrittura creativa 2018-19

5 settembre 2018
Verusca Costenaro a L'Ora blu

18 giugno 2018
Libri recensibili per luglio 2018

9 giugno 2018
Semicerchio al Festival di Poesia di Genova

5 giugno 2018
La liberté d'expression à l'épreuve des langues - Paris

26 maggio 2018
Slam-Poetry al PIM-FEST, Rignano

19 maggio 2018
Lingue e dialetti: PIM-FEST a Rosano

17 maggio 2018
PIM-FEST: il programma

8 maggio 2018
Mia Lecomte a Pistoia

4 maggio 2018
Incontro con Stefano Carrai

2 maggio 2018
Lezioni sulla canzone

9 aprile 2018
Scaffai: "Letteratura e Ecologia" al Vieusseux

7 aprile 2018
Reading di poesia guidato da Caterina Bigazzi

5 aprile 2018
Incontro con Eraldo Affinati

3 marzo 2018
La poesia dei nuovi italiani. Con Barbara Serdakowski, in ricordo di Hasan

2 marzo 2018
Incontro con Grazia Verasani - annullato

27 febbraio 2018
Ceppo Internazionale ad André Ughetto - Firenze 27/2 ore 16

2 febbraio 2018
Ricordo di Hasan Atiya al-Nassar-Firenze

23 gennaio 2018
Mostra riviste poesia - Firenze Marucelliana

25 dicembre 2017
Addio ad Hasan Atiya al-Nassar

15 dicembre 2017
Antonella Anedda alla scuola di "Semicerchio"

8 dicembre 2017
Semicerchio a Più Libri più Liberi

30 settembre 2017
Lettura per i 30 anni di Semicerchio

1 settembre 2017
Iscrizioni Scuola di scrittura creativa

30 agosto 2017
Festival di Poesia "Voci lontane voci sorelle" - Firenze, 30/8-6/10

25 maggio 2017
In memoria di Max Chiamenti

10 marzo 2017
La Compagnia delle poete alla scuola di Semicerchio

1 marzo 2017
30 anni di SC: lectio di Jesper Svenbro a Siena

28 febbraio 2017
30 anni di SC: dibattito sulla post-poesia a Siena

11 febbraio 2017
Ricordo di Gabriella Maleti

10 febbraio 2017
Maurizio Cucchi alla Scuola di Semicerchio

31 gennaio 2017
Volumi in recensione 2017: call for reviews

27 gennaio 2017
Antonio Moresco alla Scuola di Semicerchio

24 dicembre 2016
Bando del Premio di poesia Achmadoulina

10 dicembre 2016
Semicerchio su Bob Dylan alla Fiera di Roma

9 dicembre 2016
Incontro con Stefano Dal Bianco

25 novembre 2016
Letteratura e cinema: incontro con Massimo Gaudioso

18 novembre 2016
Incontro con Wu Ming 2 alla Scuola di Scrittura Creativa

1 novembre 2016
Addio a Remo Ceserani

13 ottobre 2016
Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan

9 settembre 2016
Presentazione di "The Mechanic Reader" a Venezia

1 luglio 2016
La poesia italiana in prospettiva plurilingue - Paris 1 luglio 2016

10 giugno 2016
Lettura della Scuola Semicerchio alle Oblate

22 aprile 2016
Corso di sceneggiatura di film letterari

18 aprile 2016
Incontri e Agguati. Per Milo De Angelis

25 febbraio 2016
Incontro con SERGEJ ZAV’JALOV - Premio Bigongiari

11 dicembre 2015
Incontro con Nicola Lagioia

4 dicembre 2015
Incontro col narratore Giorgio Vasta

27 novembre 2015
Incontro con Alessandro Fo

13 novembre 2015
Incontro con Sauro Albisani

24 settembre 2015
La Cucina Poetica di Semicerchio a Siena

22 maggio 2014
25 anni di Scuola di Scrittura Creativa - i video

» Archivio
 » Presentazione
 » Programmi in corso
 » Corsi precedenti
 » Statuto associazione
 » Scrittori e poeti
 » Blog
 » Forum
 » Audio e video lezioni
 » Materiali didattici
Editore
Pacini Editore
Distributore
PDE
Semicerchio è pubblicata col patrocinio del Dipartimento di Teoria e Documentazione delle Tradizioni Culturali dell'Università di Siena viale Cittadini 33, 52100 Arezzo, tel. +39-0575.926314, fax +39-0575.926312
web design: Gianni Cicali

Semicerchio, piazza Leopoldo 9, 50134 Firenze - tel./fax +39 055 495398