Home-page - Numeri
Presentazione
Sezioni bibliografiche
Comitato scientifico
Contatti e indirizzi
Dépliant e cedola acquisti
Links
20 anni di Semicerchio. Indice 1-34
Norme redazionali e Codice Etico
The Journal
Bibliographical Sections
Advisory Board
Contacts & Address
Saggi e testi online
Poesia angloafricana
Poesia angloindiana
Poesia americana (USA)
Poesia araba
Poesia australiana
Poesia brasiliana
Poesia ceca
Poesia cinese
Poesia classica e medievale
Poesia coreana
Poesia finlandese
Poesia francese
Poesia giapponese
Poesia greca
Poesia inglese
Poesia inglese postcoloniale
Poesia iraniana
Poesia ispano-americana
Poesia italiana
Poesia lituana
Poesia macedone
Poesia portoghese
Poesia russa
Poesia serbo-croata
Poesia olandese
Poesia slovena
Poesia spagnola
Poesia tedesca
Poesia ungherese
Poesia in musica (Canzoni)
Comparatistica & Strumenti
Altre aree linguistiche
Visits since 10 July '98

« indietro

IL CAMBIO DEL VENTO: BRODSKIJ, FIRENZE E LA POESIA DELL'EUROPA ORIENTALE

Prefazione di Stefano Garzonio

 

«Se c’è qualcosa da cantare, è il cambio del vento, quando da ovest si fa a est» (Brodskij)

La rivista «Semicerchio» ha una lunga tradizione di frequentazione del mondo slavo ed est-europeo e ha seguito con interesse e curiosità costanti le nuove manifestazioni poetiche dell’Europa Orientale negli anni susseguenti al crollo del comunismo e delle relative entità sovranazionali esistenti ad Est e nei Balcani. Accanto alle rubriche specificamente dedicate alla poesia slava e, in particolare, a quella russa, sono da ricordare l’esemplare studio di Michail Gasparov su Osip Mandel’štam, il saggio antologico di Stevka Šmitran sulle poesie di Ivo Andrič, che ha poi dato occasione alla loro prima versione in italiano, le recensioni di poesia lituana, serbo-croata e ungherese, il contributo di Annelisa Alleva su Wisława Szymborska, la prima traduzione di Cavalcanti in albanese e la prima traduzione italiana della lirica Dicembre a Firenze di Iosif Brodskij. Proprio al grande poeta, premio Nobel per la letteratura nel 1987, la rivista è particolarmente legata. Una pietra miliare in questa prospettiva sono state le sue lezioni sulla poesia americana che la redazione della rivista ha organizzato insieme al Comune e all’Università di Firenze nel 1995 e dato alle stampe in esclusiva nel volume Lezioni di poesia (Le Lettere, 2000). È sembrato perciò naturale e doveroso pubblicare proprio sulle pagine di «Semicerchio» i contributi brodskiani del Convegno Firenze e San Pietroburgo. Due culture si confrontano e dialogano tra loro (Firenze, 18 e 19 giugno 2003), organizzato da Stefania Pavan dell’Università di Firenze. Si tratta di tre testi, i primi due di studiosi russi, Lev Losev e Valentina Polukhina, l’altro della stessa Stefania Pavan, cui si è aggiunto un ricordo proposto dalla poetessa e traduttrice italiana Annelisa Alleva. Lev Losev e Valentina Polukhina sono tra i più noti specialisti di poesia brodskiana (fondamentale un loro studio dedicato alla poetica e all’estetica di Brodskij edito a New York nel 1990). Lev Losev (in realtà Lev Livšic, figlio di un noto poeta satirico e scrittore per l’infanzia sovietico), studioso e critico letterario, è anche tra i più importanti poeti russi della recente emigrazione (vive negli Stati Uniti dagli anni Ottanta) ed autore di apprezzatissimi libri poetici. Accanto a questo solido nucleo brodskiano il numero presenta un’antologia della poesia slovena con liriche di Šalamun, Aleš Debeljak, Boris A. Novak, Kajetan Kovič, dovuta alle indagini di Angelo Floramo, che offre un quadro ampio e prezioso dell’odierna produzione poetica slovena. Quest’iniziativa si collega strettamente al saggio Aspetto mediterraneo della poesia macedone di Anastasija Gjurcinova (autrice di un importantissimo studio sulla conoscenza della letteratura italiana in Macedonia: Italijanskata kniževnost vo Makedonija, Skopje 2001) e alla vivace antologia Sei giovani poeti macedoni, apparsi a sua cura nel numero precedente della rivista e generosamente segnalati sulla stampa macedone; per il prossimo numero si annuncia invece un contributo sulla poesia kosovara in lingua albanese e uno sulle recenti produzioni di poesia ceca e ungherese, nello sforzo, unico nel panorama delle riviste letterarie italiane, di offrire al lettore la più ampia esplorazione di testimonianze poetiche da quel complesso coacervo culturale e linguistico che sono i Balcani e la Mitteleuropa. È opportuno sottolineare come, dopo i tragici eventi della guerra jugoslava che ha seguito precedenti secessioni e affermazioni nazionali, dalla nascita degli stati indipendenti di Bielorussia e Ucraina ad Est, alla distinzione tra Repubblica Ceca e Slovacchia nell’Europa centrale, si assiste ad una rinascita e fioritura della produzione poetica nelle diverse lingue nazionali, alcune tradizionalmente riconosciute, altre affermatesi come lingue letterarie solo in tempi recenti (il caso più noto è quello del bosniaco nell’areale serbo-croato): è anche per questo che il convegno delle riviste europee di cultura, organizzato a Belgrado nell’ottobre 2003 dalla rete di Eurozine (che comprende «Semicerchio»), è dedicato a Europe and the Balkans: the Politics of Translation. In questa prospettiva è fondamentale per una moderna rivista internazionale di poesia comparata seguire questi processi di distinzione e affermazione. È il caso, ad esempio, della poesia macedone nel suo complesso intreccio con il mondo bulgaro e generalmente slavomeridionale, nel quale potrebbe presto porsi anche la questione della specificità linguistico-culturale montenegrina. Accanto alle tradizioni propriamente slave il mondo europeo orientale presenta altre realtà di indubbio interesse. Mi riferisco, in ambito meridionale, all’areale albanese, in quello centrale, al magiaro e in quello orientale, almeno alle lingue baltiche e all’estone. In questa prospettiva a «Semicerchio» rimane ancora molto da scavare e indagare: la speranza è che la costante attenzione finora rivolta al mondo europeo est-meridionale continui a incontrare l’interesse e il favore dei lettori. «Se c’è qualcosa da cantare, è il cambio del vento, quando da ovest si fa a est» (Brodskij)


¬ top of page


Iniziative
2 febbraio 2018
Ricordo di Hasan Atiya al-Nassar-Firenze

23 gennaio 2018
Mostra riviste poesia - Firenze Marucelliana

25 dicembre 2017
Addio ad Hasan Atiya al-Nassar

15 dicembre 2017
Antonella Anedda alla scuola di "Semicerchio"

8 dicembre 2017
Semicerchio a Più Libri più Liberi

30 settembre 2017
Lettura per i 30 anni di Semicerchio

1 settembre 2017
Iscrizioni Scuola di scrittura creativa

30 agosto 2017
Festival di Poesia "Voci lontane voci sorelle" - Firenze, 30/8-6/10

25 maggio 2017
In memoria di Max Chiamenti

10 marzo 2017
La Compagnia delle poete alla scuola di Semicerchio

1 marzo 2017
30 anni di SC: lectio di Jesper Svenbro a Siena

28 febbraio 2017
30 anni di SC: dibattito sulla post-poesia a Siena

11 febbraio 2017
Ricordo di Gabriella Maleti

10 febbraio 2017
Maurizio Cucchi alla Scuola di Semicerchio

31 gennaio 2017
Volumi in recensione 2017: call for reviews

27 gennaio 2017
Antonio Moresco alla Scuola di Semicerchio

24 dicembre 2016
Bando del Premio di poesia Achmadoulina

10 dicembre 2016
Semicerchio su Bob Dylan alla Fiera di Roma

9 dicembre 2016
Incontro con Stefano Dal Bianco

25 novembre 2016
Letteratura e cinema: incontro con Massimo Gaudioso

18 novembre 2016
Incontro con Wu Ming 2 alla Scuola di Scrittura Creativa

1 novembre 2016
Addio a Remo Ceserani

13 ottobre 2016
Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan

9 settembre 2016
Presentazione di "The Mechanic Reader" a Venezia

1 luglio 2016
La poesia italiana in prospettiva plurilingue - Paris 1 luglio 2016

10 giugno 2016
Lettura della Scuola Semicerchio alle Oblate

22 aprile 2016
Corso di sceneggiatura di film letterari

18 aprile 2016
Incontri e Agguati. Per Milo De Angelis

25 febbraio 2016
Incontro con SERGEJ ZAV’JALOV - Premio Bigongiari

11 dicembre 2015
Incontro con Nicola Lagioia

4 dicembre 2015
Incontro col narratore Giorgio Vasta

27 novembre 2015
Incontro con Alessandro Fo

13 novembre 2015
Incontro con Sauro Albisani

24 settembre 2015
La Cucina Poetica di Semicerchio a Siena

22 maggio 2014
25 anni di Scuola di Scrittura Creativa - i video

» Archivio
 » Presentazione
 » Programmi in corso
 » Corsi precedenti
 » Statuto associazione
 » Scrittori e poeti
 » Blog
 » Forum
 » Audio e video lezioni
 » Materiali didattici
Editore
Pacini Editore
Distributore
PDE
Semicerchio è pubblicata col patrocinio del Dipartimento di Teoria e Documentazione delle Tradizioni Culturali dell'Università di Siena viale Cittadini 33, 52100 Arezzo, tel. +39-0575.926314, fax +39-0575.926312
web design: Gianni Cicali

Semicerchio, piazza Leopoldo 9, 50134 Firenze - tel./fax +39 055 495398